venerdì, marzo 09, 2007

Colin Firth legge "I giorni innocenti della guerra" di Mario Fortunato/Colin Firth in Rome


Non capita tutti i giorni che un attore inglese venga in Italia per leggere brani da un libro italiano!E' quello che è accaduto ieri sera a Roma alla libreria Feltrinelli di Galleria Alberto Sordi.
Lo scrittore Mario Fortunato ha presentato il suo nuovo romanzo e per questo ha scelto la voce di Colin Firth. Per farvi capire si tratta del bel Darcy di Bridget Jones.
L'incontro è iniziato alle 18,00 nella saletta inferiore della libreria, posto un po' angusto per la verità. Al mio arrivo era già pieno di donne di ogni età, immagino tutte attratte dal libro più che dall' attore.
Poco dopo è arrivato Firth, accompagato dalla bella moglie italiana, che ha elargito sorrisi ed ha accettato di fare qualche foto con le varie avventrici, poi ha fatto la sua entrata lo scrittore accompagnato da Elisabetta Rasy.
La presentazione è iniziata con la lettura del primo capitolo del libro da parte di Colin Firth, che si è scusato del suo accento, ma devo dire che ha fatto un buon lavoro.
La parola è passata ad Elisabetta Rasy che è parsa positivamente colpita dal libro, che ha studiato nei dettagli e, ahimè, altrettanto nei dettagli ce l'ha raccontato, promettendoci ad ogni passo che non ci avrebbe detto di più, ma rivelandocene poi persino la fine!
Quindi del libro nulla vi dirò se non che il suo titolo è "I giorni innocenti della guerra" e che si tratta di un romanzo che si sviluppa a partire dal 1940 in Inghilterra e che coinvolge diversi individui.
Mario Fortunato ha parlato con affetto dei suoi personaggi affermando di come lui stesso si sia stupito di azioni inaspettate degli stessi! E sì, a volte i personaggi di cui si scrive diventano indipendenti, fanno scelte che lo scrittore mai avrebbe fatto per loro!
Perchè ha scelto il tema della guerra, periodo in cui lui non era ancora nato?
Fortunato ha spiegato che l'idea del romanzo gli venne ai tempi dell'inizio della guerra in Iraq, periodo in cui lui si trovava in Inghilterra. Si respirava ansia mista a terrore, le truppe si preparavano a partire, la paura dei parenti dei soldati, l' inconsapevolezza di quanto sarebbe accaduto di lì in poi. Raccogliendo queste emozioni Fortunato ha potuto trasporle ad un periodo storico diverso, ma sappiamo bene che ciò che la guerra produce è sempre uguale.
L'incontro si è concluso con un' altra lettura di Firth, stavolta in inglese.
L'attore, per sua stessa ammissione, ha tradotto una lettera del libro e l' ha letta nel suo impeccabile british accent. Un gran finale.
English Corner:
It's quite unusual that a British actor reads an italian book for the audience! Yesterday we had to chance to listen to Colin Firth reading a new italian book in Feltrinelli Bookshop in Central Rome. The place was little and full of women! But I could see Colin and talk to him, even if just to tell him that I appreciate his job!
Well the actor is very interesting, tall, elegant, kind and ...with a very beautiful italian wife!
The author is Mario Fortunato and the book is about people involved in the Second War. Unfortunately, Elisabetta Rasy, a famous italian author and journalist, was so touched by the book that she told us almost everything!
Firth read the first chapter in italian and then a letter from the book that he personally translated in english. Great Evening!

4 commenti:

apprendistacuoca ha detto...

donna fortunata la moglie! lui ha decisamente le sembianze del mio uomo ideale! pure con gli occhialini....baci (a te saffron, eh!)

Francesca ha detto...

evento molto carino ed interessante. IO non sonomuna patita di attori e cose varie, ma Colin Firth ha un nonso che... ;-) Baci cara

Gourmet ha detto...

Colinnnnnnnnnnnn????!!! ;-)))
Che bello!!!
Ehmmmm scusate... mi son fatta prendere la mano!!!
Brava Saffron.. che bel pomeriggio!

Brikebrok ha detto...

Colin Firth ! ;)