mercoledì, giugno 20, 2007

33°C e Salade Niçoise

E così ci siamo. Le previsioni del tempo non sono mai state più precise: da ieri tempearture in aumento.
Me ne sono accorta! Uscire dopo ore in ufficio con l'aria condizionata è stato piuttosto traumatico! Sembra che il respiro si blocchi e poi piano piano il caldo ti corre sulla pelle. Un occhio al termometro ....33 ° C alle 18,15! Inaspettatamente alle 22,30 un insperato venticello ha fatto capolino, regalandoni una sana dormita.
Per oggi temperature in aumento! Intanto dalla finestra guardo il cielo coperto da una cappa di umidità. Sogno già il weekend in qualsiasi posto dove ci sia acqua! E intanto penso alla signora marocchina che ogni giorno con il suo pesante velo nero sulla testa passa con le sue bambine e compra un gelato. Lei sì che deve avere caldo, ma certo non si lamenta, questo mi fa riflettere...

Anche se caldo si dovrà pur mangiare!
Ieri sera ispirata da Freya & Paul di "Writing at the kitchen table" ho preparato una bella Salade Niçoise....estremamente deliziosa!
Salade Niçoise
Ingredienti per 2 persone
150 gr di tonno al naturale
8 pomodorini Pachino
4 filetti di acciughe
1 cespo di lattuga
150 gr di olive verdi denocciolate
2 patate di media grandezza bollite
2 uova sode
1 cipolla fresca tagliata a fettine
per il condimento
1 cucchiaio di Mostarda di Digione
3 cucchiai di olio e.v.o.
2 cucchiai di vino bianco
1 spicchio di aglio tagliato finemente
pepe
Dopo aver preparato tutti gli ingredienti (lavato e tagliato la lattuga, i pomodori e le olive, tagliato le patate e le uova, sminuzzato le acciughe e affettato le cipolle) li ho messi in una insalatiera e ho cominciato a preparare il condimento.
In una terrina ho disposto il cucchiaio di mostarda e poi ho versato 3 cucchiai di olio e ho cominciato a mescolare aggiungendo via via anche i 3 cucchiai di vino bianco.
Ho versato il condimento sull'insalata e ho spolverato con del pepe nero.

EnglishCorner:
The weather forecast has never been more correct. Yesterday we had the first day of real hot weather: 33°C.
It was a nightmare going out of the office to reach my flat! Fortunately at 10.00 p.m. a fresh and delicate wind came iside my living room so I had the chance to have a good sleep.
Now I can see outside a window the sun covered by a green blanket of humidity and I wonder how can I go out for the lunch break... I'm thinking of the muslim woman with the black veil. Everyday she comes to the restaurant where I have lunch with her two children for an ice cream. Sure she's suffering more than me for the hot temperature. I'm also sure she's not complaining with everyone about it and this makes me think to be patient.Yesterday I made a delicious Salade Niçoise following the suggestion of Freya & Paul from "Writing at the kitchen table".
You can find the recipe here.
Enjoy it!

7 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

un'insalata così è proprio quello che ci vuole per queste temperature modello fusione nucleare....

secondo te se come acciughe ci metto quelle sotto sale va bene?

Saffron ha detto...

ciao max, sinceramente non saprei per le acciughe.
io d'istinot preferisco i filetti sott'oilo per queste ricette...prova! in questo momento il termometro esterno segna 36°C!

Francesca ha detto...

molto fresca la tua insalata, e anche da me in queste sere molte insalate con la vinaigrette preparata da Carlo slurp!

Dolci Ricette ha detto...

un'insalatina Bella fresca è quello che ci vuole con questo caldo...

max - la piccola casa ha detto...

Noi in quel di Genova siamo abituati a produrre in casa quintali.. di acciughe sotto sale, è essenzialmente dovuto al fatto che una volt era un o dei pochi metodi di conservazione.
di solito poi prendiamo le acciughe sotto sale, le sciacquiamo un po' per levare il sale e le mangiamo.
ne ho giusto qualche chiletto che aveva preparato mio papà alcuni mesi prima di mancare,e questa insalata può essere un buon modo per provarle.
ciao ciao

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

Orchidea ha detto...

Caspita... che caldo! Questa è una delle cose che non sono mai riuscita a sopportare... con l'afa che c'è nelle città. Adesso però qualche grado in più lo vorrei qui... due settimane fa c'erano 30 gradi anche a Stoccolma (ma naturalmente qui è secco e non umido quindi si sta bene). Adesso però sembra l'estate sia già finita (speriamo di no), ci sono solo 18-20 gradi e piove piove e ancora...
Bella insalata.
Ciao.

Risy ha detto...

Anche se dovrei essere offesa per certe allusioni...;-)fatte da te altrove, sappi che la tua insalatona è la più gustosa che c'è, è il mio ideale, praticamente la divoro ogni volta che posso! Bisy dice che ha sposato una capra, e forse è un pò vero!
baci