lunedì, settembre 18, 2006

Garlic Bread

In questi giorni di pioggia, mi tornano in mente piccoli piatti inglesi che per me rappresentano una prelibatezza e che mi riconducono con la mente ai bei tempi trascorsi a Londra. Anche questa ricettina mi è stata insegnata da Lynda, la mia hostmother. Come potete capire dal nome e dai semplici ingredienti che vegono utilizzati, si sconsiglia il consumo in occasione di primi appuntamenti amorosi, incontri di lavoro, pasti in compagnia di persone che odiano l'aglio..
Per la realizzazione del Garlic Bread di solito utilizzo delle baguettes che poi taglio a pezzi. Stavolta invece avevo a disposizione 3 belle focaccine.
Ho fatto scaldare il forno a 180°C e poi ci ho inserito le focaccine per 10 minuti. Nello stesso tempo ho fatto sciogliere 200 gr di burro leggermente salato e ho sminuzzato 3 spicchi di aglio e del prezzemolo.
Ho mescolato per bene il burro con l'aglio ed il prezzemolo e l'ho spalmato su entrambe le facce di tutte e 3 le focaccine, le ho sovrapposte ed avvolte in un foglio d'alluminio, chiudendo per bene.
Le ho inserite nel forno caldo per 15 minuti e le ho servite in tavola.

During this weekend we had a lot of rain and...maybe I' m like Morticia Addams, but I enjoy this weather! I can really relax, read a book and watch some nice movie on tv. In the same time I like to make some recipes that Lynda, my english hostmother, taught me in London. One of my favourites dishes is Garlic Bread. Usually I make it with baguettes. This time I had 3 nice focaccine. I switched on the oven at 180°C and I put the focaccine inside for 10 minutes. Menawhile I melted 200 gr of salted butter and I minced 3 cloves of garlic with the parsley. I mixed all the ingredients and I covered with the mixture both sides of the focaccine. I enveloped the focaccine with aluminium foil and I put again in the oven for 15 minutes.

P.S. You're not allowed to eat garlic bread on a first date and before a job interview!


10 commenti:

Francesca ha detto...

bello ricreare sapori ed odori che riporatno la mente a tempi e posti. Questo mi sembra periodo di aglio, lo leggo spesso in giro. Bravissima. Tanti baci e rimettiti presto

terry ha detto...

Oh cara Saffron...tu mi tocchi al cuore!;-)
Il garlic bread è anche uno dei miei ricordi culinari inglesi...una cosa che ho scoperto lì ed amato immediatamente!
Per fortuna che ci torno spesso e così mi tolgo le voglie!;-)
Se non devo fare come te e riprodurlo in casa...garlic bread...banoffee pie...slurp quante delizie!;-)
L'importante e che io non lo mangi prima di venire al lavoro...se no stendo i passeggeri....oppure potrebbe essere un deterrente...sfolti coda!;-)

Un caro saluto

Terry

graziella ha detto...

Sento già il profumino di questi panini, perchè chi dice che l'aglio puzza, non ha ancora capito nulla della buona cucina!!!

Orchidea ha detto...

Buono... buonissimo... la tua descrizione mi fa venire fame!
Ciao.

fiordizucca ha detto...

pensa che invece qui gli inglesi sono convinti che il garlic bread sia una prelibatezza tutta italiana!
devo dire che forse avendolo sempre a disposizione, noi italiani all'estero lo detestiamo, perché ce lo rifilano ovunque e comunque :) é divertente vedere come cambiano le prospettive stando in luoghi diversi!
:) baci

Clamor ha detto...

Il garlic bread mi ricorda i giorni in Connemara, le cene minimaliste fra studenti universitari, la mia adorazione per il pane...
Grazie Saffron! :)

Paola ha detto...

Carissima sei stata nominata :) :)

gattina ha detto...

I have some focaccia too, will try it out!

Saffron ha detto...

Care tutte!Finalmente sono tornta alla vita dopo una settimana di letto e medicine!Un bacio a tutte!

Clamor ha detto...

Il Gaelico é una lingua difficilissima da pronunciare e da studiare e qui a Roma non credo ci siano corsi ad hoc... L'unica è comprare un corso da autodidatti con cassette audio (se non ne dovessi trovare, io ne ho uno comprato a Galway, e che non ho mai iniziato per pigrizia!!!) BENTORNATA :)